192
Lo scontro diretto Inter-Juve del 6 ottobre non ha lasciato strascichi polemici all'interno del rettangolo da gioco anche grazie ad una direzione arbitrale pulita e senza macchia del già celebrato Rocchi. Eppure a distanza di due settimane rimbalza l'eco di un dopo-gara infuocato, non fra le parti, bensì in un locale, affittato per l'occasione in zona Monumentale. Protagonisti? Secondo Dagospia un folto numero di giocatori delle due squadre accompagnati anche da alcuni e ben noti ex. 

Da Dagospia
A Milano non si parla d'altro, sia in quella da bere che in quella delle aule giudiziarie. La scorsa settimana, dopo il partitone Inter - Juventus, un consistente, vispo e infojato gruppettino di calciatori assai famosi (vecchi e nuovi) ha affittato un intero locale in zona Monumentale. Ma non erano soli.

Con loro a sgranare i rosari e a leggere poesie ermetiche un esercito di bombastiche "modelle", "ragazze immagine" e "influencer" in prevalenza russe e delle ex Repubbliche sovietiche. Le signorine erano in numero doppio rispetto ai signorini.

La notte si è consumata tra champagne, sollazzi segreti e "strisciate" di carte di credito ultra gold. A spiccare nel locale il notissimo, amatissimo, sposatissimo ex calciatore ancora in pienissima attività ormonale. Di chi stiamo parlando? Ah, saperlo...