67
​Inter, Juventus, Roma e anche il Milan, le 4 big del calcio italiano a cui la Uefa aveva comunicato di essere ufficialmente sotto osservazione per le violazioni del Fair Play Finanziario, andranno presto ad un accordo da sottoscrivere con la Federcalcio Europeo, ma le sanzioni saranno, almeno in questo primo momento, molto attenuate.

20 CLUB COINVOLTI - I nostri club, infatti, hanno situazioni giudicate "pesanti" dalla camera di controllo di Nyon con la posizione del Milan che è in miglioramento rispetto a quella degli altri 3. Saranno in totale 20 i club europei che si sottoporrano a questi accordi che però saranno più 'soft' rispetto al passato.

NIENTE BLOCCHI O PENALIZZAZIONI - Secondo il Corriere dello Sport non ci saranno esclusione dalle coppe o limitazioni al mercato, ma semplicemente l'obbligo di rimettersi in regola con i paletti che entreranno in vigore con il nuovo Fair Play Uefa. Dal 2023, se i club non dimostreranno di essere virtuosi, si attiveranno eventuali sanzioni