Un calciatore che ha una clausola rescissoria non è un calciatore incedibile, questo è un assioma del calcio che non esclude nessuno, tantomeno Mauro Icardi, che fino a domenica scorsa ne aveva una da 110 milioni di euro, ormai scaduta. Ciò significa che se adesso qualcuno vorrà l'ex Sampdoria dovrà trattare con l’Inter e magari a condizioni diverse rispetto a quelle di qualche giorno fa.

RINNOVO E AUMENTO - In corso Vittorio Emanuele c’è molta calma a riguardo: al ritorno di Ausilio e Gardini dalla Cina si programmeranno le mosse future relative al rinnovo del capitano nerazzurro, che attualmente percepisce 5 milioni di euro più bonus. Si andrà ovviamente al rialzo, il direttore sportivo della società nerazzurra è pronto ad offrire un contratto da circa 6 milioni più bonus, nettamente inferiore a quello richiesto dall’entourage del calciatore. Entro l’inizio del campionato ci saranno i primi incontri con Wanda Nara.
VIA SOLO PER OFFERTE INDECENTI - Intanto dalla Spagna arrivano voci circa un probabile interessamento del Real Madrid, pronto a presentare la propria offerta per il centravanti argentino. Rumors che non preoccupano Piero Ausilio, che prenderebbe in considerazione solo proposte indecenti, ben al di sopra di quella che era la clausola rescissoria da 110 milioni di euro presente nel contratto di Icardi fino allo scorso 15 luglio.  


GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com.