92
Naithan Nandez era atteso venerdì a Cagliari di rientro dalle vacanze, ma la squadra rossoblù gli ha regalato un paio di giorni extra di riposo, data la sua situazione e la trattativa con l'Inter che procede. Marotta e Ausilio sono al lavoro per concludere questa operazione, diventata ormai una vera e propria telenovela di questo calciomercato estivo. E nel weekend potrebbero esserci stati nuovi contatti con la dirigenza sarda, cercando di sfruttare la settimana in arrivo per fissare il summit decisivo nei prossimi giorni. Un fattore che potrebbe accelerare i tempi di questa trattativa è quello legato all'infortunio di Marko Rog, che ieri in amichevole contro l'Augsburg si è rotto di nuovo il crociato. La società lo ha comunicato nel pomeriggio e adesso i rossoblù hanno ancora più esigenza di avere un centrocampista come Nainggolan. Il belga ha ormai le valige pronte da svariati giorni, in attesa solo della chiamata giusta.

FUTURI LEGATI - Il ritorno di Nainggolan al Cagliari è legato, inevitabilmente, all'arrivo di Nandez a Milano, sponda nerazzurra. Una situazione intricata che entrambi i club vorrebbero risolvere al più presto. La formula dell'Inter è quella di un prestito con diritto di riscatto, praticamente l'unica percorribile in questa estate data la situazione economica nerazzurra. Giulini vorrebbe un prestito oneroso di almeno 5 milioni di euro, posizione che potrebbe ammorbidirsi se l'Inter liberasse Nainggolan, magari partecipando anche in parte al pagamento del suo stipendio.
SI ENTRA NEL VIVO - Il grave e sfortunato infortunio di Rog potrebbe essere davvero il tassello mancante per risolvere questo puzzle, praticamente un evento catalizzatore. Nandez vuole sfruttare questa grande chiamata e fare un salto nella sua carriera, Nainggolan invece vuole tornare definitivamente a Cagliari, dove si trova la sua famiglia. Tutto fa pensare che presto Inter e Cagliari troveranno il modo di concludere questa estenuante trattativa, e ognuno alla fine avrà ciò che vuole.