36
L’Inter lo ha fortemente voluto dalla Cremonese soffiandolo alla corte serrata della Juventus. Alla fine Rey Manaj (foto da Inter.it), classe 1997, ha scelto il nerazzurro, lo ha fatto - inizialmente - per aggregarsi alla squadra Primavera, ma Roberto Mancini ha affrettato i tempi e lo ha immediatamente inserito nel gruppo della prima squadra, dove ha dimostrato di poter dire la sua. A gennaio è stata forte la tentazione di mandarlo a giocare, ma alla fine l’attaccante albanese è rimasto ad Appiano Gentile anche per poter aiutare la squadra Primavera nel corso degli impegni stagionali. Mai decisione fu più lungimirante, visto e considerato che alla fine Manaj è risultato decisivo nella finale di Coppa Italia Primavera contro la Juventus di Fabio Grosso. 

VERSO L'INGHILTERRA - Ma la stagione volge al termine e adesso è tempo di scelte. L’Italia, secondo quanto appreso da Calciomercato.com, sta decisamente stretta all’ex Cremonese, che non vuole assolutamente ripetere il percorso di Puscas, Camara e Bonazzoli, partiti da Milano con le migliori premesse e ritrovatisi a lottare contro difficoltà non preventivate. Sono molti i club di B che hanno contattato Piero Ausilio, ma ad oggi sembra molto probabile che Manaj possa lasciare l’Italia per approdare in Inghilterra. Sulle sue tracce c’è l’Aston Villa, che quest’anno ha disputato una pessima Premier, retrocedendo in Championship, ma che l’anno prossimo ha già intenzione di lottare da protagonista per poter risalire. L’Aston Villa vuole Manaj e lo ha già comunicato all’Inter. La società inglese è intenzionata a presentare un’offerta per averlo in prestito con diritto di riscatto, mentre i nerazzurri stanno pensando di inserire il controriscatto per non cadere vittima di eventuali rimpianti. Ad oggi il destino di Manaj sembra lontano dall’Italia. 

NIENTE EUROPEI - Per quanto riguarda una convocazione per gli Europei con la maglia dell’Albania, c’è da dire che De Biasi ci sta riflettendo e tra pochi giorni scioglierà gli ultimi dubbi. Il tecnico italiano, però, sembra intenzionato a confermare il gruppo che ha portato la squadra al raggiungimento di questo storico traguardo, quindi escludendo Manaj, che però avrà una carriera davanti a sé per giocare con la maglia della propria nazionale.