18
L’amministratore delegato dell’Inter, Beppe Marotta, ha risposto alle domande dei giornalisti. 

Cosa porta il nuovo Conte a questa sfida che è la stessa di qualche mese fa?
“Era bravo prima e lo è anche adesso. L’approccio di quella gara è uguale a quello di oggi, ma loro hanno cambiato sette undicesimi e poi adesso siamo in Champions. Questa è una delle tante finali a cui dobbiamo rispondere. Il destino di una squadra dipende sempre da ciò che fa la squadra stessa in campo ma anche da quello che accade su altri campi. Dobbiamo sfruttare questa opportunità”. 

Il bilancio manifesta delle criticità, saranno importanti i ricavi da Champions?
“La situazione è anomala e non solo per la pressione degli impegni. Ogni società risente dei mancati introiti che servono per dare equilibrio alla propria gestione di bilancio. Per cui, anche l’Uefa, nella ripartizione, terrà conte di questa ripartizione economica e per questo ci saranno meno proventi, ma sono comunque proventi importanti in ottica generale".