25
Intervenuto ai microfoni di Dazn prima della sfida con il Sassuolo, l'amministratore dell'Inter, Beppe Marotta, fa il punto della situazione sul mercato dei nerazzurri. 

“La limitazione degli investimenti da parte dei club spagnoli? Per quanto riguarda Lautaro siamo stati molto chiari, l'Inter è un club tra virgolette nobile e non vuole vendere i calciatori migliori, questo discorso vale ovviamente anche per Lautaro. Se il giocatore non manifesta, e per adesso non lo ha fatto, la volontà di andare via, non ci sono i presupposti per andare in un altro club”.

GRANA PRESTITI - “Come va il dialogo con Chelsea e United per Moses e Sanchez? Abbiamo voluto portare a termine questa stagione, sappiamo che ci sono controindicazioni con infortuni e situazioni anomale che dovrebbero essere normate e disciplinate. Mi riferisco appunto a prestiti in o out, abbiamo giocatori di proprietà del Chelsea e del Manchester, ma anche altri nostri calciatori in giro e ci troviamo a fare trattative vere e proprie. Invece tutto ciò dovrebbe essere normato sia in Italia che in competizioni internazionali. Auspico e spero che quanto prima Uefa, Fifa e autorità competenti disciplinino in merito a queste anomalie".