74
Intervistato da Sky, Beppe Marotta, presente a Lugano per la sfida amichevole contro la formazione svizzera, ha fatto chiarezza sul mercato dell'Inter. 

ANCORA GLI STESSI - “La stagione è iniziata con la momentanea defezione di chi ha partecipato all'Europeo. Formazione rimaneggiata, spazio a giovani e a chi sarà trasferito nei prossimi giorni. Abbiamo confermato la squadra migliore d'Italia a parte l'addio di Hakimi. L'intenzione è ripartire con questo gruppo che ci ha dato tanto e che vogliamo portare avanti. Bellerin? è un nome che si fa, ma non è un nostro giocatore quindi non vado oltre.

INTRECCI COL CAGLIARI - Nandez?
È un calciatore del Cagliari e per lui nutriamo grande rispetto, stiamo facendo delle valutazioni interne e non prevedo all'orizzonte una trattativa rapida e veloce”. 

Interessa Telles?

“Non escludo nulla. Tutto può capitare. Siamo concentrati su tutte le opportunità senza avere fretta. Inzaghi deve valutare la rosa a disposizione”.

-Keita è il nome giusto per l'attacco?
“Anche qui vale il discorso fatto per gli altri: non è nostro, non so se è sul mercato. Stiamo valutando”

-Dimarco può starci in questa rosa?
“Dimarco rappresenta presente e futuro dell'Inter, Inzaghi lo osserva, potrebbe essere una realtà del presente e della stagione. Ma chi indossa la maglia dell'Inter, deve dare sempre una risposta importante. Sicuramente indossarla è un motivo di grande orgoglio per chiunque”.