13
A pochi minuti dalla sfida contro il Barcellona, l'amministratore delegato dell'Inter, Beppe Marotta, ha parlato ai microfoni di Sport Mediaset: "E' un bellissimo spot per il calcio, ci sono due attori importanti come Inter e Barcellona. La ciliegina sulla torta sarebbe la vittoria".

SUL MERCATO - "Dev'esserci rispetto per questo gruppo. A gennaio non ci sono situazioni ottimali: lo guardiamo con entusiasmo, ma servono opportunità da cogliere".

SU DE PAUL - "E' tra i giovani più interessanti del campionato. E' un talento, ma da qui a dire che lo stiamo trattando ne passa molto...".

SU LAUTARO - "Siamo l'Inter, non dobbiamo essere necessariamente venditori. Vogliamo crescere con calciatori importanti e giovani come Lautaro e Lukaku, ma il destino dei calciatori è nelle loro teste. Se Lautaro vorrà continuare con noi, siamo contenti. In questo momento è legato a noi, siamo contenti. Se vorrà prendere altre strade, faremo le nostre valutazioni".

SU VIDAL - "E' un grandissimo calciatore, un guerriero calcisticamente parlando. Difficilmente il Barcellona se ne priverà, ma anche lui è un nome sulla nostra lista".

SULLA SORPRESA INTER - "Mi meraviglia, ma ero fiducioso verso la squadra. C'è un pizzico di rammarico, con un altro risultato a Dortmund avremmo una serata diversa. L'imperativo è vincere".