23

"Niente paragoni col passato". Walter Mazzarri indica la strada alla sua Inter. Il tecnico nerazzurro ha dichiarato in conferenza stampa alla vigilia della prima giornata di campionato contro il Genoa: "Le squadre che ho allenato in precedenza hanno sempre avuto un equilibrio tattico e un'identità precisa, giocando un calcio propositivo che piace. Questo è ciò che cerchiamo. Non mi piacciono i confronti col passato, che deve servire solo per non ripetere più certi errori. Ho sempre detto che a Napoli ho vissuto quattro anni importanti, faccio volentieri il mio in bocca al lupo a tutti. All'inizio tutti parlano e sbandierano grandi obiettivi, invece io sono da sempre abituato a parlare con i fatti sul campo. Il calcio d'agosto è servito solo a conoscersi meglio, qui si parte da zero e ci vuole tempo perché la squadra si è ringiovanita".

"Icardi e Belfodil non ancora al top? I carichi di lavoro valgono per tutti, adesso siamo al 60-70% della forma. In più loro due devono fare quel passo che è toccato per esempio anche a Insigne, che si è trovato improvvisamente in una grande squadra, dove cambiano tante cose. Le vicende societarie Moratti-Thohir? I miei giocatori pensano solo ad allenarsi bene, con tanta voglia di seguirmi. Eto'o? Non parlo di mercato".