Come a un primo appuntamento. Profumato, pettinato, tirato a lucido; alitata sulla mano, mentine nel taschino, voli da lei; le apri la portiera, le chiudi la portiera, la porti a cena; ridi, ascolti, dai il meglio di te, applicandoti per far uscire solo il meglio di te; riapri la portiera, richiudi la portiera, la accompagni a casa. E temporeggi... Un bacio al primo appuntamento, non sarebbe male. Come un gol al derby. Il primo derby. Davanti ai tifosi, i tuoi tifosi. E anche quelli avversari. Un bacio al primo appuntamento è come un gol al primo derby: leggendario (leggendolo alla Barney Stinson).

La preparazione è la stessa: scarpe pulitissime, capello ordinato, maglia nei pantaloncini e "il numero si vede?". Devi essere elegante. Poi c'è la testa fissa sull'obiettivo, sai che non puoi sbagliare. Il primo derby ha una duplice missione, far godere i tuoi far piangere i loro, realizzabile con un unico gesto: il gol. Domenica, a Milano, sarà il primo Inter-Milan per Gonzalo Higuain, il nuovo 9 rossonero. E, partendo da qui, dall'esordio di uno dei grandi protagonisti della sfida milanese, la Classifica di CM di questa settimana è dedicata ai gol degli esordienti nel derby della Madonnina, 5 per il Milan e 5 per l'Inter. 
E si pensa, quindi, a Ronaldo, Luis Nazario da Lima, il Fenomeno, che al suo primo derby in assoluto, quello con la maglia nerazzurra, regala una magia; così come Ibra, sempre in versione interista; così come Andry Shevchenko, che al primo appuntamento l'ha piazzata, creando poi un legame molto profondo con la stracittadina: 14 gol contro l'Inter in maglia Milan, il più prolifico della storia. Non uno da 'una notte e via', insomma. Protagonisti attesi ma anche inattesi, perché del resto l'amore non guarda in faccia a nessuno. Ancor di più nella fitta nebbia milanese...

@AngeTaglieri88