6
Intervenuto ai microfoni di Dazn, il centrocampista Radja Nainggolan, di proprietà dell'Inter ma in prestito al Cagliari, ha parlato della sua ultima rete da calciatore dell'Inter e svelato che avrebbe voluto continuare la carriera a Milano anche per essere allenato da Antonio Conte. 

“La mia esultanza contro l'Empoli è stata un po' leggera. Qualcuno credeva fosse polemica, ma non è così. C'era dietro anche tanta sofferenza, è stato un sollievo. Non mi aspettavo che poi non sarei più stato un calciatore dell'Inter, siamo partiti per le vacanze e Marotta non mi aveva detto niente. Poi sono stato convocato in riunione a fine giugno e mi hanno detto che avrebbero fatto altre scelte. Mi sarebbe piaciuto essere allenato da Conte, ho lavorato con lui un mese e in un mese non posso giudicare nessuno ma ho visto davvero tutta la sua determinazione”.