3

Le brutte sorprese arrivano sempre quando meno te l'aspetti... Per questo Moratti ha fatto bene ad allertare la sua Inter che, dopo il convincente pareggio con i campioni d'Italia della Juventus, oggi all'ora di pranzo è impegnata sul campo della 'Cenerentola' Sassuolo, squadra neo-promossa dalla Serie B ancora inchiodata a quota zero punti in classifica dopo le prime tre giornate di campionato. Il rischio da evitare è quello di sottovalutare gli avversari, con gli uomini di Mazzarri magari un po' distratti dalle ultime vicende societarie. 

Il 'Mapei Stadium' di Reggio Emilia quest'anno è la casa del Sassuolo, il cui patron Giorgio Squinzi è un noto tifoso milanista. Proprio il presidente di Confindustria, dopo aver portato la squadra dalla Lega Pro alla Serie A, ha ammesso di sognare uno sgambetto ai 'cugini' nerazzurri. 

Per farlo mister Di Francesco punterà sulla voglia di riscatto dell'ex di turno, l'italo-argentino Schelotto, scaricato in estate dall'Inter, dove ha lasciato traccia solo con il gol di testa segnato nel derby. 

Oltre a lui, sul mercato il Sassuolo aveva chiesto pure Belfodil, incassando però un secco 'no' da parte dei dirigenti nerazzurri. L'attaccante franco-algerino ex Parma e Bologna scalpita e potrebbe trovare spazio entrando dalla panchina, come già successo a Catania.