203
Novanta minuti, poi la fine. Di un campionato ancora in bilico e, forse, di una lunga avventura insieme. Samir Handanovic contro la Sampdoria vivrà da protagonista l'ultima partita della stagione, decisiva nella lotta allo scudetto, un match che potrebbe anche essere l'ultimo con la maglia nerazzurra addosso. Il rinnovo del contratto in scadenza il prossimo 30 giugno ancora non c'è, per questo ogni scenario va preso in considerazione. Anche quello che porta all'addio.

NESSUNA RISPOSTA - Handanovic, sbarcato a Milano nel 2012 e con alle spalle 438 presenze in nerazzurro, non ha ancora dato risposta alla proposta di Marotta, ovvero un prolungamento annuale con decurtazione del 30% rispetto ai 3,4 milioni che percepisce attualmente. In ballo non ci sono solo gli aspetti economici ma anche il suo ruolo, che potrebbe diventare secondario dopo l'arrivo di André Onana. Ora è tutto in stand by, ma è facile pensare che dopo la fine del campionato ci sia un nuovo confronto tra le parti, per provare ad arrivare a un punto d'incontro. Altrimenti sarà la fine di una lunga storia d'amore. E il cambio della guardia in porta.