59
Pochi giorni fa, ai microfoni di Calciomercato.com, Beppe Marotta era stato chiaro: "Skriniar? "Così come su altri nostri giocatori ci sono interessi di più squadre. Abbiamo una rosa fatta di ottimi giocatori, è normale che ci sia attenzione da parte di tanti club. Poi valuteremo con calma, noi siamo sempre nella situazione di non voler mai rinunciare a nessun giocatore, a meno che questo giocatore chieda di essere trasferito. Nonostante ci siano anche dei concetti, uno in particolare che è quello della sostenibilità, che deve essere sempre tenuto in grossa considerazione perché il calcio di oggi ha bisogno di grandissimi equilibri economico/finanziari". Il difensore, che tanto piace all'estero (Psg su tutti, ma anche Chelsea) potrebbe essere la pedina sacrificata durante la sessione estiva per far quadrare il bilancio e sistemare i conti. 
BREMER CHIAMA - In caso di uscita del centrale slovacco, il sostituto ideale  individuato dai nerazzurri - lo raccontiamo ormai da tempo - è Gleison Bremer del Torino, eletto miglior difensore dell'ultima Serie A. Proprio ieri il giocatore ha lanciato un messaggio di mercato, un indizio forse rivolto ai nerazzurri: "Dove andrò a giocare? Ne sto parlando con il mio agente e al momento non c’è nulla di definito. Non so se rimarrò in Italia o andrò all’estero. L’unica cosa fondamentale è giocare la prossima Champions League e questo è importante per continuare a crescere. Si definirà tutto nei prossimi giorni, nelle prossime settimane". Quelle che potrebbero essere decisive in casa nerazzurra, per sistemare il nodo difesa.