66
La definitiva esplosione di Andrea Pinamonti, autore di 13 reti in campionato con la maglia dell’Empoli, sta suscitando diverse riflessioni all'interno della società nerazzurra. Il suo sogno è di giocare per l’Inter e i nerazzurri hanno bisogno di lui, non dei suoi gol, però, ma dei soldi che si potrebbero ricavare da una sua cessione, sfruttando la grande stagione da lui disputata.

COME DYBALA – Con il gol segnato proprio alla sua Inter la scorsa settimana, Andrea Pinamonti è diventato l’attaccante under 23 a segnare più gol (13) in un campionato con una neopromossa dai tempi di Dybala con la maglia del Palermo (stagione 2014/15). Al termine di quella stagione la Joya passò alla Juve. Ora anche l’attaccante trentino ha dimostrato di essere pronto per il salto di qualità e categoria, ma non, probabilmente, con la sua Inter.
UNA RISORSA ECONOMICA - Andrea Pinamonti non ha mai nascosto il suo sogno di diventare un giocatore chiave della sua squadra del cuore, ma non è ancora arrivato quel momento. L’Inter ha bisogno di monetizzare e la grande stagione dell’ex stella del vivaio nerazzurro offre un’occasione perfetta per dare respiro alle casse del club e allo stesso tempo liberarsi del suo oneroso ingaggio (2 milioni di euro). Proprio questo, però, potrebbe rappresentare il principale ostacolo nella ricerca di una soluzione. Al momento, infatti, nonostante l’esplosione dell’Arciere di Clès, l’Inter non ha ancora ricevuto offerte concrete. Ad Appiano Gentile sanno della stima di Sarri per la sua capacità di giocare con la squadra, ma valutano anche di inserirlo come pedina in qualche affare, ad esempio quello col Torino per Bremer (big europee permettendo), visto che i granata sono alla ricerca di una punta che possa sostituire degnamente Belotti, ormai destinato a non restare.

Probabilmente sarà costretto all’ennesimo allontanamento dai suoi sogni, ma Pinamonti ha dimostrato di avere un futuro assicurato. Presto arriverà il momento di essere protagonista, all’Inter o altrove.