59
L’Inter non è per niente indifferente di fronte alla situazione contrattuale di Arkadiusz Milik. L’attaccante polacco è da tempo in rotta col Napoli e da gennaio sarà libero di firmare per un nuovo club per poi andare via a parametro zero il prossimo giugno. I nerazzurri sono alla finestra, tra Piero Ausilio e l’entourage del calciatore c’è già stato un primo dialogo, un incontro interlocutorio per conoscere le richieste del calciatore e capire fino a che punto possa fare al caso dell’Inter, che da tempo cerca una quarta punta. 

SERVE UNA QUARTA PUNTA - Necessità che i nerazzurri avrebbero, a dire il vero, già per il prossimo gennaio e per questo motivo non è escluso che si possa parlare anche con il Napoli nel tentativo di convincere De Laurentiis a lasciar partire Milik a condizioni vantaggiose, risparmiando sei mesi di ingaggio e guadagnando una piccola somma anche sul cartellino. Impresa molto complicata, perché a Napoli sono convinti di poter lottare per lo scudetto e almeno per adesso non sembra esserci molta voglia di rinforzare una diretta concorrente.

LA PREFERENZA - Tra l’Inter e Milik c’è stato un primo dialogo, nulla di approfondito ma quello che filtra da Appiano Gentile è che tra l’attaccante del Napoli e Olivier Giroud (sempre più lontano dal Chelsea e in passato in orbita Inter), la preferenza vada nettamente sul primo per gli otto anni di differenza che ci sono sulla carta d’identità.