213
Ormai il problema è conclamato, tra Christian Eriksen e l’Inter non è scoccato il colpo di fulmine e il centrocampista danese non perde occasione per spedire frecciatine al vetriolo a Conte, che a sua volta si infuria per l’approccio pigro dell’ex Tottenham. L’ultima schermaglia tra i due, scrive la Gazzetta dello Sport, è avvenuta nel corso di Inter-Parma, quando Eriksen si è diretto a passo lento (sotto di un gol) a battere un calcio d’angolo. Da lì a poco Conte lo avrebbe tolto dal campo.

VALIGIE A GENNAIO? -  Arrivato per fare la differenza, Eriksen ha addirittura faticato a trovare con costanza un posto tra i titolari. Fatto assai curioso per uno con un ingaggio da 7,5 milioni di euro. È per questo motivo, scrive la rosea, che adesso lui è il suo entourage considerano l’idea di fare le valigie già nel prossimo gennaio. Nello scorso settembre i nerazzurri hanno rifiutato alcune offerte ma qualche club estero è tornato a informarsi e questa volta le cose potrebbero andare diversamente, anche se Zhanh ha già chiarito a Marotta e Ausilio che non intende cedere i propri calciatori in prestito. La candidatura più accreditata è quella del PSG, che dai nerazzurri ha già pescato Icardi.