137
L’Inter osserva con molta attenzione il mercato dei giovani, anche se le indicazioni sulla finestra di gennaio sono chiare: non si spende se non si guadagna. Un diktat emesso da Zhang e che in viale della Liberazione dovranno seguire alla lettera. Ci si muoverà quindi su prestiti, a meno che non si peschi qualche jolly in uscita, visto che sul taccuino dei partenti ci sono Radja Nainggolan e Christian Eriksen, due che sembrano ormai aver chiuso con Appiano Gentile e con l’Inter, per motivi diversi. 

Tra i nomi in vetta alle preferenze di Ausilio e Marotta c’è quello di Dominik Szoboszlai, vero e proprio pallino dei nerazzurri, che seguono questo centrocampista classe 2000 da almeno due anni. L’ungherese del Salisburgo può contare su una clausola rescissoria di 25 milioni di euro, ma pagabile cash in unica soluzione. Diversamente, non si fa. All’Inter il calciatore piace moltissimo ma i nerazzurri non hanno la liquidità per avviare la trattativa. L’affare è complesso, ma qualche cessione potrebbe cambiare le cose.