Rafinha, centrocampista dell'Inter, in prestito dal Barcellona, ricorda al Mundo Deportivo la serata del Camp Nou dello scorso 8 marzo, con la remuntada blaugrana ai danni del PSG: "Il gol del 6-1 è un'emozione molto difficile da spiegare. Dopo uno sprint di 100 metri mi sono gettato sul gruppo e alla fine ho potuto abbracciare colui con cui per anni ho giocato insieme. Gli ho detto che aveva appena fatto la storia, questa è un'euforia che non dimenticherò. È stato incredibile e penso che se lo meritasse. È stato un momento molto felice per tutti i giocatori del Barça"