4
Fabio Borini è rimasto al Liverpool, dopo aver rifiutato le offerte di Sunderland e QPR, ma a gennaio potrebbe tornare in patria. Secondo l'edizione odierna del Daily Express, l'attaccante italiano ex Roma è sempre nel mirino dell'Inter, pronta a mettere sul piatto della bilancia una cifra vicina ai 10 milioni di sterline, circa 12,5 milioni di euro. 

TWEET - Il diretto interessato ha scritto su Twitter all'indomani della chiusura del calciomercato estivo: "Finalmente è tutto finito! Ho protetto l'uomo e il calciatore, mi prendo tutta la responsabilità di questa situazione e sono molto felice di aver preso una decisione così importante". Dopodiché lo stesso Borini ha ringraziato il giornalista Neil Atkinson: "Mi ha letto la mente, leggete questo articolo". 
SITO - Su theanfieldwrap.com si legge: "Il QPR aveva trovato un accordo sui 10 milioni di sterline col Liverpool per Fabio Borini, che ha rifiutato di andare a guadagnare quasi il doppio rispetto al suo attuale ingaggio. Borini ha chiesto il triplo e l'inserimento nel contratto di una clausola di rescissione inferiore ai 10 milioni di sterline in vista della prossima estate. In precedenza lo stesso Borini aveva detto di no anche al Sunderland, che voleva riscattarlo a titolo definitivo dopo il prestito. Il giocatore non ha scelto pensando solo ai soldi, ma per il bene della propria carriera in un momento chiave visto che era difficile tornare in Italia, dove non si spendono più tanto facilmente cifre del genere. Ha preso una decisione da uomo e, giusta o sbagliata che sia, va rispettata. Cosa c'è di male? I sogni e la felicità non sono in vendita. Lui non è Falcao, ma Fabio Borini. La sua storia non è così facile come qualcuno vorrebbe far sembrare".