15
Secondo quanto riportato da Tuttosport emerge un retroscena legato alla positività al Covid-19 dell'esterno dell'Inter Ashley Young. Il laterale inglese è stato infatti rimandato a casa già sabato dallo staff medico interista, subito dopo aver effettuato il tampone e prima del risultato arrivato ieri.

Dopo il test, infatti, l’esterno inglese aveva manifestato un leggero mal di gola e così lo staff medico, onde evitare qualunque problema, aveva preferito rimandarlo a casa. Ieri l'ufficialità della positività anche se non è bastato per contenere la diffusione all'interno dello spogliatoio.