505
L’opera di disgregazione del patrimonio Icardi è quasi completata. Qualche tempo fa l’Inter era in ansia perché la clausola rescissoria appariva troppo bassa per il valore del giocatore e si temeva di rimetterci un bel po’ di soldi. Ricordate a quanto ammonta quella clausola, di cui nessuno parla più? Centodieci milioni.

Al di là di come la si pensi su questa vicenda, se si stia dalla parte del giocatore oppure dell'Inter, è sotto gli occhi di tutti la svalutazione del patrimonio Icardi dal punto di vista economico.

CONTINUA SU ILBIANCONERO.COM