48
L’Inter si rifà il look sulle corsie laterali. Biraghi tornerà a Firenze e Moses non dovrebbe essere tra i confermati. Rimarranno Young e Candreva, titolari nel gruppo del presente ma rincalzi in quello del futuro. Sul mercato anche Dalbert, che rientrerà dal prestito alla Fiorentina. Conte è chiamato a scelte importanti: si andrà avanti col 3-5-2 o la presenza di Eriksen e gli ultimi accorgimenti lasciano immaginare anche altro? Perché anche in base al modulo, Marotta e Ausilio, sceglieranno gli esterni, ancor più complicati da trovare se da impiegare a tutta fascia. 

L’Inter tiene caldo il nome di Federico Chiesa, anche se per adesso giungono solo smentite in merito, ma la verità è che il calciatore piace tantissimo a Conte, sia per la resistenza allo sforzo sia per le capacità di dribbling nell’uno contro uno. Al momento Marotta e Ausilio mantengono riserbo su questo nome, ma a fari spenti vanno avanti i dialoghi con la Fiorentina.  

Fari puntati anche su Gosens, altro profilo che Ausilio segue da diverso tempo. L’esterno di Gasperini ha ormai raggiunto una costanza di rendimento invidiabile e anche il suo apporto in zona gol impone la massima attenzione. 7 reti in campionato e una in Champions, bottino totale di 9 realizzazioni e 5 assist. Numeri importanti per questo classe 94 che l’Inter apprezza moltissimo.