27

Comunque vada la stagione, l'estate 2015 sarà per Inter e Roma bollente dal punto di vista del mercato. Due formazioni bisognose di ristrutturare il proprio 11 per rinnovare la propria ambizione verso la lotta per lo Scudetto.

HANDANOVIC IN GIALLOROSSO - Le trattative per il rinnovo di contratto fra Samir Handanovic e l'Inter si sono arenate sulla volontà del giocatore di disputare la Champions League nel corso della prossima stagione. La Roma si è più volte interessata al portierone sloveno per sostituire a partira dalla prossima stagione l'ormai 38enne Morgan De Sanctis.

DESTRO TORNA A MILANO - Per strappare il sì dell'Inter alla cessione di Handanovic la Roma ha fra le mani una carta fondamentale per il mercato nerazzurro. L'Inter non potrà resistere agli assalti che arriveranno in estate per Mauro Icardi e dovrà trovare sul mercato un attaccante d'area di rigore di primo livello. La Roma si ritroverà in casa a fine stagione Mattia Destro, che non sarà riscattato dal Milan (i 16 milioni fissati per il riscatto sono ritenuti troppi dal club rossonero) e proprio l'attaccante cresciuto nelle giovanili nerazzurre sarà inserito nella trattativa con Handanovic per pareggiarne il valore economico. 

OCCHIO A MAZZARRI - Uno scambio alla pari che renderebbe felici entrambe le realtà, ma che potrebbe essere frenata dal cambio in panchina che potrebbe vedere Walter Mazzarri prendere il posto di Rudi Garcia. Samir Handanovic, infatti, non ha avuto un buon rapporto con il tecnico livornese ai tempi dell'Inter. Nel momento del suo primo insediamento, infatti, Mazzarri ha negato al portiere sloveno la possibilità di confermare il suo preparatore personale Adriano Bonaiuti. Solo dopo un lungo anno di tira e molla Mazzarri ha acconsentito all'affiancamento di Bonaiuti al suo preparatore dei portieri, Nunzio Papale. Un rapporto rimasto complicato che potrebbe frenare e non poco la trattativa.