3
La Gazzetta dello Sport accende i riflettori su Mauro Icardi e porta a galla le sue statistiche contro il Sassuolo. 

“L’ultima volta che aveva toccato solo sedici palloni in una gara, era finita con un gol nel recupero nel derby, con un movimento che i bambini che studiano da centravanti riguardano per imparare, con il solito «presente» urlato all’appuntamento con il gol. Con il Sassuolo no, per Mauro Icardi in comune con il derby ci sono solo quei sedici tocchi. Il resto è tutto diverso, compreso il movimento sull’ultimo cross che poteva essere buono: stavolta nei minuti finali, su cross di Politano, il capitano nerazzurro cade, cercando la giusta posizione e coordinazione. I bimbi della Nord, i più vicini, non lo vedranno portare le mani alle orecchie. Alla fine i passaggi buoni saranno quattro, quelli sbagliati quattro, i tiri verso la porta uno, di testa, sempre su un cross da destra: di solito basta, stasera non trova la porta”.