68
Un gol per mettersi alle spalle un periodo difficile. Stefano Sensi ha ritrovato fiducia e convinzione con l'Italia, la rete alla Lituania può segnare un punto di svolta. Il talento c'è e lo sa bene Suning che ha investito ben 25 milioni di euro, tra prestito oneroso e riscatto, per strapparlo al Sassuolo.

 MISSIONE RISCATTO- L'Inter di oggi è un'orchestra quasi perfetta. Tutti gli interpreti seguono in maniera armonica le direttive del proprio tecnico Antonio Conte. Non sarà facile per Stefano Sensi riprendersi quella titolarità indiscussa che avevo guadagnato nelle prima parte dello scorso campionato. Marcelo Brozovic e Christian Eriksen hanno trovato un'alchimia vincente, ora tocca al centrocampista della Nazionale riconquistare la fiducia del proprio tecnico e superare l'incubo infortuni soprattutto dal punto di vista mentale.

Ascolta "Inter, segnali da Sensi: tra Barcellona, Conte e quei 25 milioni..." su Spreaker.

 LA SCELTA DELL'INTER- L'Inter vuole proteggere e rilanciare Stefano Sensi. Il contratto fino al 2024 obbliga il club nerazzurro a puntare con decisione su un talento che ha solo bisogno di ritrovare certe sensazioni sul campo. D'altronde solo dodici mesi il Barcellona aveva bussato alla porta per prendere informazioni sul classe 95', segnale di come sia un giocatore in grado di fare la differenza. Il sinistro vincente in Lituania può diventare la scintilla per iniziare un nuovo capitolo in nerazzurro.