97
Una notte da ex. Il forfait di Romelu Lukaku, alle prese con l'infortunio alla coscia, consegna ancora una volta in questo avvio di stagione le chiavi dell'attacco dell'Inter a Edin Dzeko. Il centravanti bosniaco si affaccia alla sfida di sabato a San Siro con un duplice obiettivo: riportare i nerazzurri al successo e mettere a segno il gol numero 100 in Serie A. Di mezzo? Il passato...

A ROMA, CHE STORIA - La sorte mette di fronte la Roma: incroci, sliding doors.  Il passato più recente per l'attaccante , arrivato nella Capitale a luglio 2015 per una storia d'amore scritta a suon di record. Fin dalla seconda stagione, chiusa con 29 gol in campionato, il titolo di capocannoniere della A e lo scettro di miglior bomber stagionale nella storia dei capitolini (con 39 reti totali tra campionato e coppe). Numeri monstre, cartoline in serie. Come quelle della stagione della storica semifinale di Champions, con la doppietta da cinema rifilata al Chelsea nel 3-3 di Stamford Bridge dell'ottobre 2017, o quelle della notte all'Olimpico contro il Barcellona: una rimonta capace di portare la squadra allora guidata da Di Francesco al penultimo atto della manifestazione contro il Liverpool.
TENTAZIONI - Il mercato inizia allora a bussare alla porta. Chelsea, Inter, Juventus.  Ma all'inizio della stagione 2019-20 c'è il rinnovo di contratto con la fascia da capitano, ereditata da Florenzi (e poi persa, in seguito a una discussione con Fonseca). Istantanee. Con 119 gol in 260 partite, Dzeko è il miglior marcatore straniero della storia giallorossa (e il terzo nella classifica all time dietro a Totti e Pruzzo). Un idillio che dura fino alla scorsa estate, quando diventa la punta scelta dall'Inter e da Simone Inzaghi per sostituire Lukaku, fresco di cessione al Chelsea. L'uomo rientrato alla base dopo una sola stagione e che, stranezze del destino, il bosniaco dovrà rimpiazzare contro la sua ex. 

CHIAVI IN MANO - L'attaccante ha il compito di riportare in alto i nerazzurri, caricando sulle spalle il peso di un reparto in sofferenza in partite cruciali. La prima, in campionato contro Mourinho, servirà a risollevare la classifica. La seconda, in Champions contro il Barcellona, sarà indispensabile per alimentare le speranze di qualificazione agli ottavi di finale. Dzeko sa come si fa: la stagione nerazzurra passa anche da qui, dalla notte dell'ex. 



Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN con 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. Attiva ora il tuo abbonamento.