45
L’Inter continua a guardare al futuro, in attesa di capire quando e se ci sarà la ripresa del campionato. Piero Ausilio e Beppe Marotta osservano il mercato dei giovani, futuri prospetti adatti ai nerazzurri, colpi 'alla Skriniar' e 'alla Bastoni', per intenderci. Due giocatori capaci di conquistare in poco tempo un posto nello scacchiere titolare dell’Inter, anche a sorpresa inizialmente (discorso valido soprattutto per Bastoni). Sul taccuino c’è da mesi Marash Kumbulla, difensore centrale classe 2000 del Verona che ha convinto alla prima stagione in Serie A. Piace ai nerazzurri, ma anche Napoli, Lazio e diversi club di Premier League monitorano la situazione con grande attenzione.


CIFRE E CONTROPARTITE - All’Hellas ha dimostrato di avere talento, doti fisiche importanti e grande personalità, elementi necessari per sopportare anche il peso di una maglia più pesante come quella nerazzurra. Gli scout dell’Inter lo hanno osservato diverse volte, l’ultima a Udine a metà febbraio. Visto il grande interesse per Kumbulla, il Verona spera nell’asta milionaria: la base di partenza è di 25 milioni di euro. L’Inter lo ha seguito e messo in cima alla lista, il ‘nuovo Skriniar’ può essere lui. E nei discorsi col Verona possono rientrare due giocatori già in prestito al Verona in questa stagione: l’attaccante classe 2001 Eddie Salcedo e l’esterno classe 1997 Federico Dimarco. Juric e la società apprezzano le qualità di entrambi, l’Inter proverà a inserire entrambi i giocatori nella trattativa per Kumbulla, per abbassare la richiesta cash. L'Inter fa sul serio per il classe 2000, occhio alle contropartite.