10

Lukas Spendlhofer (1993), difensore della Primavera dell'Inter, a giugno lascerà, quasi sicuramente, i neroazzurri. L'austriaco non si è accordato per il rinnovo e la prossima estate si libererà a costo zero. Spendlhofer ha risposto alle domande di una web tv austriaca. Ecco alcuni passi dell'intervista:

Avevo ancora un anno di contratto e, nonostante ciò, l'Inter mi aveva contattato e mi aveva chiesto di presentarmi con il mio  agente e i miei genitori. Non trovammo un accordo. Per me erano molto importanti le prospettive. In estate mi fu preferito un giocatore che rappresentava una seconda scelta. Così mi sono detto che forse non puntavano più con tanta convinzione su di me. Di colpo ho capito che quest'anno non avrei più giocato. Ho dovuto accettarlo, anche se naturalmente all'inizio è stata una doccia fredda. Si è trattato semplicemente di una normale situazione contrattuale. La società voleva probabilmente farmi un po' di pressione. Lo capisco, non gliene faccio davvero una colpa. Se fossi direttore sportivo farei esattamente la stessa cosa."

Dove andrò? La Germania è sempre un tema attuale. E' un campionato eccellente, che si sta sviluppando molto bene. Naturalmente bisogna essere realistici: la serie B sarebbe una scelta più logic. Sicuramente in Germania c'è più professionalità. La Serie A e la Bundesliga si equivalgono, ma per quanto riguarda la serie B sicuramente quella tedesca è più professionale.Ci saranno sicuramente ancora degli incontri e dei colloqui con l’Inter, comunque. In ogni caso, non andrei mai al Milan”.