L’idea dell’Inter è chiara da tempo: Ausilio e Sabatini hanno intenzione di portare a Milano Stefan de Vrij, difensore olandese in scadenza di contratto con la Lazio. Un corteggiamento che va avanti già da qualche mese e non a caso il calciatore, nell’ultimo periodo, si è ritrovato più volte a rimbalzare i tentativi biancocelesti di trovare un accordo per il rinnovo. L’Inter ha illustrato all’entourage del calciatore il proprio progetto su de Vrij: contratto da cinque anni a circa 3,5 milioni di euro a stagione. Cifre importanti, oltre ovviamente ai gradi di titolare, ma quello era scontato.

COME PER BANEGA - Rimane ancora da trovare l’accordo tra la società di corso Vittorio Emanuele e l’entourage del calciatore, che per ovvie ragioni non si accontenterà di una cifra “normale”. Un po’ come era accaduto ai tempi per Banega, arrivato all’Inter a parametro zero ma registrato a bilancio per circa 4,5 milioni di euro. Tutte commissioni riconosciute all’agente che di fatto ha permesso di chiudere un’operazione molto vantaggiosa per il club. Basti pensare che l’attuale valore di Stefan de Vrij oggi si attesta attorno ai 40-45 milioni di euro, risulta agevole pensare come l’Inter, che risparmia quei soldi, corrisponderà una percentuale all’entourage del calciatore, richiesto anche da altri club europei.

LE CIFRE - Prosegue dunque la trattativa tra l’Inter e de Vrij e secondo quanto filtra, la società di corso Vittorio Emanuele conta di chiudere l’operazione con un esborso di circa 7 milioni di euro, anche se le richieste dell’entourage sono sensibilmente più alte e sfiorano i 10 milioni.