Il Cagliari ha fissato oltre i 40 milioni di euro il prezzo del cartellino di Nicolò Barella. Questo è quanto scrive il Corriere dello Sport, che spiega come l'Inter abbia tre assi nella manica da giocarsi per arrivare al centrocampista sardo. 

“Ci sono tre aspetti, oggi, che giocano a favore dell’Inter. Il primo: l’eccellente rapporto con Giulini e i contatti veri della scorsa estate. Il secondo: Nicolò è assistito da Alessandro Beltrami, lo stesso agente di Nainggolan e siccome viene considerato il Radja italiano non sono dettagli di poco conto. Il terzo aspetto è sentimentale: Barella non confessa di essere tifoso della Beneamata fin da ragazzino (quindi da pochi anni...), ma ha ribadito come nella sua famiglia ci siano simpatizzanti nerazzurri, e dicendo “simpatizzanti” forse ci teniamo bassi. Il suo modello è Stankovic, non è un indizio, ma forse la prova che gli uomini mercato di Zhang presto riaccenderanno i motori per fare in modo che il vantaggio accumulato diventi una sentenza. La cassaforte dovrà essere ottima e abbondante, ma questo in casa Inter lo sanno da un pezzo e la prossima estate molti paletti del FPF saranno probabilmente un ricordo”.