134
Ci sono le priorità, l'arrivo imminente di Arturo Vidal dal Barcellona e la speranza di riuscire a convincere il Chelsea ad abbassare le pretese per N'Golo Kanté, e poi ci sono le opportunità di fine mercato anche nelle strategie di Conte e dei dirigenti dell'Inter. Fra queste, rientra l'ipotesi di regalare al tecnico salentino un centravanti di scorta prima della conclusione ufficiale delle trattative prevista per il 5 ottobre.

IL PREFERITO - Lukaku, Lautaro Martinez e Sanchez dovranno essere affiancati da un elemento di esperienza, pronto ad alternarsi con loro in un calendario che si preannuncia fitto tra Serie A, Champions League e Coppa Italia, ma anche accettare la panchina senza troppi problemi. Il nome più gradito a Conte rimane quello di Olivier Giroud che, dopo la trattativa non andata a buon fine lo scorso gennaio e il prolungamento del contratto fino al 2021, si ritrova ancora una volta a partire dalle retrovie nel Chelsea con l'arrivo del tedesco Timo Werner.
L'ALTERNATIVA - Nei giorni scorsi, dopo essere stato accostato anche alla Juventus come possibile soluzione last minute nel ruolo di centravanti, il francese ha smentito la possibilità e la volontà di lasciare l'Inghilterra in questa finestra di mercato, ma da qui a ottobre molto può cambiare. L'Inter studia comunque i piani alternativi e, secondo Tuttosport, un'idea da non scartare è quella che Conte e Marotta decidano di puntare su un giocatore a loro noto e con cui hanno condiviso l'esperienza alla Juventus, quel Fernando Llorente da tempo ai margini del progetto Napoli. Giocatore affidabile e ancora meno ingombrante nelle gerarchie dello spogliatoio, è stato già sondato da Benevento e Genoa, ma non ha ancora preso una decisione sul futuro.