150
Vendere prima di comprare. Entro fine giugno l'Inter deve incassare almeno 30 milioni di euro dalle cessioni per sistemare i conti rispettando il fair-play finanziario Uefa. In questo senso si spiega la missione del ds Ausilio, volato a Londra e a Parigi per cercare acquirenti. 

CONTROPARTITA PER PERISIC - Il pezzo pregiato è Perisic, valutato sui 55-60 milioni dai nerazzurri che per ora hanno ricevuto offerte intorno ai 40 milioni. Il croato interessa a PSG, Chelsea, Manchester United e Tottenham. Tutti questi club possono offrire in cambio un giocatore come contropartita tecnica: Krychowiak; Zouma; Darmian; Alderweireld o Walker.

ALTRO MERCATO - Con i francesi il discorso potrebbe allargarsi ad altri calciatori: Kondogbia da una parte, Marquinhos, Di Maria o Pastore dall'altra. In Inghilterra hanno mercato pure Murillo, Brozovic, Eder, Ranocchia, Santon (Newcastle?) e Nagatomo (Everton?). Il prossimo viaggio di Ausilio dovrebbe essere a Madrid per discutere del futuro di Jovetic col Siviglia.