114
La gara contro la Lazio è filata liscia come nelle speranze più accese di Antonio Conte. L’Inter non ha perso nessuno dei suoi diffidati e arriva al derby con tutta la rosa al completo, fatta eccezione per Stefano Sensi, fermato da un nuovo affaticamento muscolare. Uno stop che però non preoccupa il tecnico salentino, rincuorato dai recuperi di Vecino e Vidal, che gli offrono sufficienti soluzioni nel reparto di centrocampo. Conte potrà quindi sfogliare la margherita ma in merito alla formazione titolare ci sono pochissimi dubbi.

In porta ci sarà ovviamente Samir Handanovic, che dopo qualche incertezza sembra aver ritrovato la giusta concentrazione tra i pali. Difesa confermata in blocco, con Skriniar, de Vrij e Bastoni. A destra Hakimi sfiderà Theo Hernandez, mentre nel ruolo di mezzala destra ci sarà l’ormai intoccabile Nicolò Barella. Marcelo Brozovic agirà davanti alla difesa, mentre c’è ancora vivo un ballottaggio tra Eriksen e Vidal per il ruolo di mezzala sinistra, con l’ex Tottenham che appare in vantaggio rispetto al cileno. A sinistra confermata la fiducia a Perisic mentre in attacco spazio all’ormai collaudata coppia Lukaku-Lautaro.

Inter, la probabile formazione: 3-5-2 Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen, Perisic; Lukaku, Lautaro.