413
L'Inter torna a battere un colpo sul mercato di gennaio. Due anni dopo l'arrivo di Eriksen dal Tottenham, i dirigenti nerazzurri tirano fuori dal cilindro un altro grande acquisto a sorpresa: Robin Gosens. Vlahovic alla Juve oscura tutti gli altri trasferimenti, ma l'esterno sinistro tedesco è una nuova freccia per l'arco di Simone Inzaghi. L'ex atalantino è il difensore che ha segnato di più nei cinque principali campionati europei dalla stagione 2018/2019: ben 24 gol

Con lui (e l'attaccante Felipe Caicedo) numericamente al posto di Satriano (prestato al Brest) e Sensi (destinato alla Sampdoria), la rosa nerazzurra diventa ancora più forte fisicamente. 
L'Inter è in testa alla classifica della Serie A per punti (53), gol (53), gol di testa (14), tiri in porta (148), assist (34), cross (171) e rigori: 9 come il Napoli, uno in più del Milan. I nerazzurri sono secondi per possesso palla (media di 30'17) dietro al Napoli, corner (137) dietro alla Roma e chilometri percorsi (media di 110.609 km a partita) dietro alla Lazio. 
Da febbraio gli uomini mercato nerazzurri potranno concentrarsi sui rinnovi dei contratti e a portare avanti le trattative per la prossima stagione. In questo senso hanno già definito l'arrivo del portiere camerunese Onana a parametro zero dall'Ajax e hanno individuato i prossimi obiettivi: il difensore brasiliano Bremer del Torino, il centrocampista Frattesi e l'attaccante Scamacca del Sassuolo. Discorsi a parte per Dybala e Kessié, in scadenza di contratto a giugno con Juventus e Milan: dipende pure dal futuro dei due cileni Vidal e Sanchez. Ah, come programma Marotta! Bravo anche a destreggiarsi in fretta davanti a situazioni d'emergenza come la scorsa estate con il caso Lukaku scoppiato all'improvviso dopo la preventivata cessione di Hakimi