121
Pronti, partenza, via! A tre settimane dall'inizio del campionato si va delineando la griglia di partenza della Serie A. In pole position c'è la Juventus campione in carica, che sta sbaragliando la concorrenza sul mercato. I colpi Pjanic e Higuain valgono doppio, perché rinforzano i bianconeri e indeboliscono le dirette inseguitrici. 

CHAMPIONS LEAGUE - Paradossalmente uno scenario del genere favorisce l'Inter, che ha ridotto il gap per centrare l'obiettivo della qualificazione in Champions League che manca ormai da cinque lunghi anni. Con Banega e presto Candreva in più nel motore, la macchina nerazzurra è pronta a risalire sul podio in attesa di risolvere il prima possibile e una volta per tutte i punti di domanda legati a chi sarà al volante (Mancini, de Boer, Leonardo o Bielsa?). 

PERO' - Manca ancora un mese alla chiusura del calciomercato estivo. La principale differenza è che, mentre la Roma ha dovuto sacrificare Pjanic per motivi di bilancio, il Napoli è un club in salute e reinvestirà i 90 milioni di euro incassati dalla clausola rescissoria di Higuain per rinforzare in tutti i reparti la squadra allenata da Sarri. In questo senso respingere l'assalto a Icardi è già una mossa intelligente. L'altro 'piccolo' problema è che per questa stagione l'importante è tornare in Champions, ma poi l'Inter non potrà più accontentarsi del secondo posto. A quel punto i nuovi proprietari cinesi di Suning dovranno effettuare grandi investimenti per tornare a vincere, anche se qui (per fortuna) non è l'unica cosa che conta. 

@CriGiudici