155
L'Inter cerca una coppia d'assi sul mercato per completare l'attacco. I primi obiettivi di Conte sono sempre stati Lukaku e Dzeko, ma per centrare il doppio colpo Marotta deve cedere Icardi. I nerazzurri presero due grandi centravanti nello stesso mercato estivo in un paio d'occasioni: nel 2006 (Crespo-Ibrahimovic) e nel 2009 (Milito-Eto'o). Mancini prima e Mourinho poi li fecero giocare insieme, vincendo lo scudetto.

Difficile che la storia si ripeta quest'anno perché, a differenza di Ibra ed Eto'o, Dzeko e Lukaku non sembrano possedere le caratteristiche adatte per fare la seconda punta. Negli unici tandem di prime punte che hanno funzionato insieme c'era Bobo Vieri: prima con Ronaldo e poi con Crespo dopo l'addio del Fenomeno in seguito al 5 maggio 2002. 

L'Inter offre 70 milioni di euro per Lukaku e 10 milioni per Dzeko, ma non basta. E' giusto prenderli entrambi? L'Inter ha già in squadra un'altra prima punta, seppur atipica: Lautaro Martinez. Era meglio puntare su Chiesa. Ovviamente si tratta di due attaccanti molto diversi fisicamente, tecnicamente e tatticamente. L'italiano è un esterno offensivo, che Conte avrebbe potuto trasformare in goleador avvicinandolo alla porta. 

In attesa di verificare la fattibilità dello scambio tra Icardi e Dybala, oggi l'unica seconda punta in rosa è Politano. Il problema è che il nuovo patron della Fiorentina, Commisso sta provando a trattenere Chiesa almeno un altro anno. Anche in caso di cessione, il figlio d'arte viola ha già detto sì alla Juve. E la volontà dei calciatori è sempre più determinante nel mercato, come dimostra l'arrivo di Barella all'Inter


GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. 
Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com