34
Giorni roventi sull'asse di mercato Milano-Firenze-Roma. Prosegue il braccio di ferro tra rossoneri e giallorossi per Jordan Veretout, con le offerte delle due squadre che si discostano di poco sia per quanto riguarda la proposta alla Fiorentina (15+2 di bonus il Diavolo, 18 i capitolini) sia per quella al giocatore (2,5 più bonus messi sul piatto da Maldini, Massara e Boban, 3 da Petrachi). Non solo il francese, però, c'è un altro nome che tiene banco ed è quello di Lucas Biglia, appetito da Montella e slegato dall'operazione Veretout.

DDR LA CHIAVE - L'argentino non rientra nei piani di Giampaolo, come testimonia anche l'imminente arrivo di Bennacer per prendere la cabina di regia nel nuovo centrocampo rossonero, e l'assenza di una vera trattativa per prolungare il contratto in scadenza nel 2020 ha reso l'addio in estate un'ipotesi più che concreta, con la ferma volontà del giocatore di restare in Italia (no a un'offerta del Boca Juniors nelle scorse settimane). La Fiorentina ci pensa, Montella lo riaccoglierebbe a braccia aperte e lo stesso Biglia sarebbe disposto ad abbassare le pretese sull'ingaggio, 3,5 milioni di euro attualmente percepiti a Milano, ma c'è un problema: Daniele De Rossi. L'ex capitano della Roma sta riflettendo in questi giorni sul proprio futuro, combattuto tra la voglia di rivalsa nei confronti di chi lo spinge al ritiro e la paura di tradire i tifosi e i colori del suo cuore accettando la proposta di un altro club italiano. La Viola, tramite il lavoro di Montella e Pradé, ha portato avanti i contatti e attende la decisione di DDR, destinata a cambiare il mercato: nei piani della proprietà americana infatti c'è la volontà di affidarsi a un giocatore di esperienza per guidare un gruppo nel complesso giovane, non due. Dunque, qualora De Rossi decidesse di proseguire e accettare la corte della Fiorentina, non ci sarebbe spazio per Biglia, che diventerebbe invece un nome caldo in caso di risposta negativa dall'ex Roma. Milano-Firenze-Roma, Milan-Fiorentina-Roma, Biglia-Veretout-De Rossi: tutto si intreccia nella calda estate del calciomercato.

@Albri_Fede90