Commenta per primo

La Lega calcio israeliana ha rinviato due partite della massima divisione in programma domani a causa delle violenze nella Striscia di Gaza. Gli incontri Hapoel Beersheba-Hapoel Ramat Gan e Ashdod Sc-Hapoel Acre sono stati rinviati nell'ambito delle misure adottate da polizia ed esercito, che prevedono tra l'altro il divieto di assembramenti per il timore di attacchi con lanci di razzi da parte di militanti palestinesi. Il conflitto israelo-palestinese si è riacceso in seguito all'uccisione mercoledì, in un attacco aereo, di Ahmed Jaabari, comandante militare del movimento radicale Hamas, al governo a Gaza. I palestinesi hanno reagito lanciando oltre 270 razzi contro Israele, mentre le Forze armate dello Stato ebraico hanno bombardato la Striscia da terra, cielo e mare. Nei combattimento sono rimasti uccisi tre israeliani e 19 palestinesi. La Lega calcio israeliana ha comunicato che le altre partite in programma nel fine settimana verranno regolarmente disputate, svolgendosi in località ritenute al di fuori della portata dei razzi palestinesi. Nel sud di Israele, invece, sono state annullati anche i match delle categorie inferiori e giovanili.