Commenta per primo
L'Italia è pronta a cercare il suo primo titolo eSports: la eNazionale di eFootball PES 2020 sarà impegnata questo weekend nella fase finale i UEFA eEuro 2020. Tutti i dettagli nel comunicato della Figc:

Cresce l’attesa per la fase finale di UEFA eEURO 2020, il primo Campionato Europeo virtuale che si giocherà su Pro Evolution Soccer della Konami su Playstation 4 e vivrà il suo ultimo atto sabato 23 e domenica 24 maggio. Tra le 16 finaliste c’è anche l’Italia, che si è qualificata vincendo il proprio girone grazie ad un percorso brillante, fatto di otto vittorie, un pareggio e una sola sconfitta.

Il successo nella ‘eNations Friendly Cup’, il quadrangolare amichevole che nello scorso fine settimana ha visto la eNazionale TIMVISION PES opposta alla Finlandia e ad altre due finaliste dell’Europeo come Germania e Lussemburgo, ha confermato le grandi potenzialità della squadra composta dai quattro eplayer che hanno vinto le selezioni organizzate dalla FIGC: Rosario ‘Npk_02’ Accurso, Nicola ‘nicaldan’ Lillo, Carmine ‘Naples17x’ Liuzzi e Alfonso ‘AlonsoGrayfox’ Mereu.

Saranno loro a difendere i colori dell’Italia, che farà il suo esordio domani alle 13.15 con la Danimarca, una delle tre avversarie del Gruppo B insieme a Serbia e Turchia. A sostenere gli Azzurri con un videomessaggio anche un tifoso d’eccezione come Roberto Mancini: "Un grande in bocca al lupo alla eNazionale - le parole del Ct - faremo il tifo per voi. Fatevi onore e Forza Italia!".

Le sfide del girone saranno al meglio delle due partite e, in caso di parità, si giocherà una terza gara, che sarà una continuazione del secondo match e si deciderà con il golden gol. Le prime due classificate di ogni girone si qualificheranno ai quarti di finale, da disputare come anche le semifinali al meglio delle tre partite, mentre la finale per assegnare il titolo sarà al meglio delle cinque.

"Rappresentare l’Italia al Campionato Europeo è un sogno che si avvera - dichiara Nicola ‘nicaldan’ Lillo - con gli altri ragazzi prima non ci conoscevamo, ma in pochi mesi è nata una bellissima amicizia, che in questo periodo di quarantena si è rafforzata ancora di più". Nato 33 anni fa a Napoli, ‘nicaldan’ è stato insignito dai suoi nuovi compagni del ruolo di capitano della squadra. Come modello di riferimento ha Jurgen Klopp e non a caso nel suo Stato di WhatsApp campeggia la foto del tecnico del Liverpool: "Sono il più grande del gruppo, il più esperto e gli altri ragazzi hanno deciso di farmi fare da guida. Nelle gare del girone giocheremo sicuramente tutti e quattro, poi se dovessimo passare il turno la scelta ricadrà su chi è più in forma".

E’ una Nazionale ‘made in Sud’ quella azzurra, formata da tre ragazzi di Napoli (‘nicaldan’, ‘Npk_02’ e ‘Naples17x’) e da un sardo (‘AlonsoGrayfox’): "Il mio punto di forza è la sagacia tattica - sottolinea ‘nicaldan’ - e Klopp è fonte di ispirazione. Carmine è il più talentuoso del gruppo, Rosario è soprannominato ‘iceman’ perché riesce sempre a mantenere una straordinaria freddezza, mentre l’arma vincente di Alfonso è il contropiede. Abbiamo stili di gioco diversi, avere più soluzioni può rappresentare un vantaggio".
Detto che un eplayer si allena "dalle 3 alle 4 ore al giorno, ma più che la quantità conta la qualità delle ore di gioco", anche nell’eFoot è fondamentale che si crei un gruppo affiatato: "E noi siamo davvero molto uniti, sappiamo aiutarci a vicenda quando uno di noi si imbatte in una giornata storta. Ci aspetta un girone difficile, dove la rivale più temibile è senza dubbio la Serbia, che schiera due giocatori validi e conosciuti nel circuito come ‘Kepa’ e ‘Roksa’. Anche la Danimarca ha nelle sue fila un giocatore molto forte e non bisogna sottovalutare la Turchia. Cercheremo di arrivare il più lontano possibile, faremo di tutto per vincere l’Europeo e sappiamo di avere delle chance. La favorita è la Francia, ma un gradino sotto ci siamo noi, la Spagna e appunto la Serbia. E poi sognare non costa nulla".

I gironi della fase finale di UEFA eEURO 2020

Gruppo A: Spagna, Bosnia Erzegovina, Germania, Romania
Gruppo B: Danimarca, Turchia, Serbia, ITALIA
Gruppo C: Montenegro, Croazia, Olanda, Lussemburgo
Gruppo D: Austria, Grecia, Francia, Israele

Le gare del Gruppo B (23 maggio)

Ore 13.15: ITALIA-Danimarca (A)
Ore 13.15: Serbia-Turchia (B)
Ore 14.45: perdente match A-perdente match B (C)
Ore 17.45: vincente match A-vincente match B (D) - chi vince si qualifica ai quarti di finale
Ore 20.45: vincente match C-perdente match D - chi vince si qualifica ai quarti di finale