Commenta per primo
Gianluigi Buffon, portiere della Nazionale, ha parlato al sito della Uefa, a due giorni dalla gara contro la Bulgaria: "Conte appena è arrivato ha cercato di trasmettere la sua impronta alla squadra. Non solo dal punto di vista tattico, ma anche nella preparazione fisica e atletica. E' convinto che quanto più ci si abitui alla fatica e a superare gli ostacoli mentali, tanto più si può far bene in campo. Questa è stata la sua mentalità alla Juventus per tre anni, e spero possa essere così a lungo anche in Nazionale. Tratta ognuno di noi allo stesso modo. Le sue regole valgono per tutti, quando si tratta di decidere chi va in campo ognuno ha le stesse possibilità. Questo è un ottimo modo di lavorare, il rispetto dei calciatori verso l’allenatore è davvero tanto. Quando si gioca in trasferta, come nel caso di sabato prossimo in Bulgaria, si fa sempre fatica. E' dura affrontare squadre che contro di noi danno il 120%. I calciatori sanno che possono mettersi in mostra contro l’Italia. Sarà difficile batterli, ma se giochiamo con lo spirito e l’atteggiamento giusto possiamo battere chiunque".