L'Italia ha sottovalutato, o meglio ha scelto di non dare importanza, alla Nations League. Il ct Roberto Mancini ha pubblicamente confermato che vuole sfruttare questa competizione per testare giovani e calciatori che ancora non conosce in vista dell'Europeo 2020, ma ha ignorato, più o meno volontariamente, un rischio importantissimo proprio in vista delle qualificazioni al torneo continentale.

RETROCESSIONE E SORTEGGIO - Floppando in Nations League, infatti, l'Italia non solo si vedrebbe retrocessa dalla Serie A alla Serie B nel ranking delle nazionali, ma metterebbe seriamente a rischio anche il ruolo di testa di Serie in vista del sorteggio delle qualificazioni al prossimo Europeo. 10 saranno infatti i gironi di qualificazione, 12 sono invece le squadre di fascia A. C'è quindi il rischio che l'Italia venga esclusa e si ritrovi a dover lottare per qualificarsi a Euro 2020 non da testa di serie e in un girone che potrebbe essere di ferro.