76

La Nazionale si è radunata a Coverciano in vista delle ultime due gare di qualificazione a Euro 2016 contro Azerbaigian (10 ottobre a Baku) e Norvegia (13 ottobre a Roma). Oggi gli ultimi ad arrivare in ritiro sono stati i giocatori del Paris Saint-Germain, Marco Verratti e Salvatore Sirigu. Il ct Antonio Conte ha mostrato un video alla squadra, che poi ha effettuato un lavoro di scarico e fisioterapia in palestra. Questo pomeriggio è in programma il primo allenamento sul campo con inizio alle ore 16.30. 

BERARDI KO - Intanto Domenico Berardi è stato sottoposto a degli accertamenti medici specifici dopo che ieri, nel riscaldamento prima della partita di Empoli, ha accusato un problema muscolare: nessuna lesione, ma lamenta ancora dolore. L'attaccante del Sassuolo, alla sua prima convocazione in Nazionale maggiore, ha già lasciato il ritiro e non verrà rimpiazzato da un altro giocatore. 

PAROLA AL CT - Antonio Conte ha dichiarato in conferenza stampa: "Berardi ha fatto una risonanza dalla quale non risulta niente di particolare, però il ragazzo mi ha detto che avverte ancora dolore e viene anche da una recidiva, motivo per cui preferisce tornare a casa a curarsi. Al suo posto non chiamerò nessuno perché qui ci sono già altri elementi che possono fare al caso nostro. Siamo 26 con Florenzi, un giocatore molto duttile tatticamente". 

MARIO, NON BASTA - "Non avrei convocato Balotelli anche se non si fosse infortunato, perché bisogna seguire un percorso per arrivare in Nazionale. Non bastano due partite, ho bisogno di maggiori certezze. Non mi riferisco solo a Balotelli, ma a tutti. Da quello che mi dice Sinisa, Mario sta lavorando bene e ha voglia. Gli chiedo continuità e dimostrazione di meritare la Nazionale. Pellè? La cosa che più mi impressiona di lui è la sua applicazione: gioca per la squadra, che per me è una dote fondamentale". 

NAPOLI - "Insigne per me non è un trequartista, sta facendo molto bene come esterno d'attacco nel tridente del Napoli e speriamo che possa confermarsi anche in Nazionale. Jorginho? Lo stiamo seguendo, mi auguro che non ci sia alcuno scandalo se in futuro dovessi chiamarlo. Gabbiadini è un ottimo calciatore, ha giocato titolare contro Malta. Quella di non convocarlo è una scelta tecnica, ma resto convinto che Manolo possa fare sia la punta centrale che l'esterno".

FORZA PEPITO - "Stiamo seguendo il recupero di Giuseppe Rossi, lo monitoriamo di sicuro. Speriamo che possa continuare a migliorare, lui stesso sa benissimo l'affetto che nutriamo nei suoi confronti. Gli abbiamo anche telefonato per fargli sentire la voglia di poterlo riabbracciare da parte nostra. Aspettiamo, sapendo che si tratta di un ragazzo che è stato sfortunato, ma che ha carattere e voglia di rifarsi".