102
"Alea iacta est", "il dado è tratto": dopo l'ultima serata dei gironi europei di qualificazione al Mondiale di Russia 2018, tutti i verdetti sono stati stabiliti.

Qualificate anche Francia e Portogallo, oltre alle altre diciassette squadre già in Russia, ovvero il Paese ospitante, Brasile, Iran, Giappone, Messico, Belgio, Serbia, Islanda, Corea del Sud, Arabia Saudita, Germania, Inghilterra, Spagna, Nigeria, Costa Rica, Polonia ed Egitto. 

Il 17 ottobre l'urna di Zurigo consegnerà agli Azzurri di Ventura la rivale da affrontare negli spareggi di novembre (in programma dal 9 al 14): Svizzera, Italia, Croazia e Danimarca saranno le teste di serie, mentre Svezia, Irlanda, Irlanda del Nord e Grecia sono le quattro seconde che verranno abbinate loro. Eliminata la Slovacchia di Hamsik, la peggiore seconda dei nove raggruppamenti.

Ecco formazione tipo, stella e cammino dei possibili avversari dell'Italia: la Svezia di Andersson, l'Irlanda di O'Neill, l'Irlanda del Nord di O'Neill e la Grecia si Skibbe.

Fosco il ricordo che accompagna l'abbinamento ai nordirlandesi: furono loro ad eliminare l'Italia nell'ultima gara delle qualificazioni ai Mondiali del 1958, l'ultima volta che gli Azzurri non si qualificarono alla massima competizione iridata.

SVEZIA:

La formazione tipo (4-4-2): Olsen; Lustig, Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Durmaz, Johansson, Larsson, Forsberg; Berg, Toivonen. All. Andersson

La stella: Emil Forsberg, tecnico trequartista dell'RB Lipsia, seguito anche dal Milan in estate. Quattro gol e due assist per lui nelle qualificazioni. Occhio poi al porssibile ritorno di un certo Ibrahimovic...

Il cammino: seconda nel Gruppo A, dietro la Francia e davanti all'Olanda per differenza reti.


IRLANDA:

La formazione tipo (4-5-1): 
Randolph; Christie, Duffy, Clark, Ward; Brady, Arter, Nedrick, Meyler, McClean; Murphy. All. O'Neill

La stella: McClean, centrocampista esterno del WBA, che con un gol in Galles ha trascinato l'Irlanda agli spareggi.

Il cammino: seconda nel gruppo D, dietro alla Serbia e davanti al Galles, superato nell'ultima giornata. 


IRLANDA DEL NORD:

La formazione tipo (4-5-1): 
McGovern; McLaughlin, McAuley, Evans, Brunt; Magennis, Davis, Evans, Norwood, Dallas; Wahington. All. O'Neill

La stella: Jonny Evans, difensore ex Man United attualmente al WBA, leader caratteriale di una nazionale fisica e ruvida.

Il cammino: seconda nel Gruppo C, dietro alla Germania e davanti alla Repubblica Ceca.


GRECIA:

La formazione tipo (4-2-3-1): 
Karnezis; Torosidis, Sokratis, Manolas, Stafylidis; Tachtsidis, Zeca; Christodoulopoulos, Fortounis, Mantalos; Mitroglou. All. Skibbe

La stella: Kostas Mitroglou, attaccante giramondo attualmente al Marsiglia, capace di segnare ovunque abbia giocato ( gol nelle qualificazioni).

Il cammino: seconda nel Gruppo H, dietro al Belgio e davanti alla Bosnia.

@AleDigio89