58
Oggi, alle 17, a Zurigo, l’Italia conoscerà che strada dovrà percorrere per arrivare al Mondiale di Qatar 2022. 12 squadre (le 10 seconde della fase a gironi più le 2 migliori dell’ultima Nations League), divise in due fasce, con gli Azzurri che saranno teste di serie insieme a Portogallo, Galles, Russia, Scozia e Svezia. In seconda fascia, invece, Austria, Polonia, Macedonia, Repubblica Ceca, Turchia e Ucraina. 

DA EVITARE - Non più una partita andata e ritorno, come successe per Russia 2018 contro la Svezia, ma due gare secche: la semifinale, tra una testa di serie e una di seconda fascia, in casa della prima, e poi la finale. In semifinale, quindi, la più abbordabile sarebbe la Macedonia, seguita da Repubblica Ceca, Ucraina e Austria, cercando di evitare Polonia e Turchia. Poi, la finale, dove i maggiori pericoli sono il Portogallo di Ronaldo, Bruno Fernandes, Bernardo Silva, Ruben Dias, Joao Felix… e la Svezia, per Ibra sì ma anche per quello che ricorda, vista come è andata qualche anno fa.

DOVE VEDERLA - Queste le rivali, quindi, con un’Italia che, comunque, è tra le favorite, sulla carta per il passaggio del turno: campioni d’Europa in carica, terzi all’ultima Nations League, la vera incognita sarà la condizione fisica di marzo. Un passo alla volta, comunque: oggi il sorteggio (diretta su Rai 2 alle 17), poi la preparazione. Per un Mondiale da non lasciarsi scappare.