199
L'Italia supera la Spagna ai rigori e vola in finale di Euro 2020, il ct azzurro Roberto Mancini parla a Rai Sport al termine dell'incontro: "Questi sono i rigori, una partita durissima. La Spagna è una grande squadra e gioca benissimo, noi abbiamo fatto una buona gara, non come al solito ma sapevamo che avremmo dovuto soffrire".

MORATA OUT DALL'INIZIO - "Ci hanno messo in difficoltà all'inizio, poi abbiamo trovato le coordinate giuste e non abbiamo rischiato più di tanto. E' stata una gara durissima".

VINTO ALL'ITALIANA - "Le squadre di calcio attaccano e difendono, abbiamo avuto occasioni per fare dei gol come loro. E' stata una partita fra due grandi squadre".

MERITI DI MANCINI? - "I meriti sono dei ragazzi, ma non è ancora finita. Dobbiamo recuperare le forze rimaste e giocarci la finale".

ANCORA MANCINI - In tv, poi, Mancini ha aggiunto: "Ci ho sempre creduto dal primo giorno? Credevo nei giocatori che avevamo, nonostante tutti ci credessero poco. Sapevo che potevamo fare belle cose, fino ad ora ci siamo riusciti e siamo felici di aver regalato bellissime sere agli italiani. Ne manca ancora una, ora dobbiamo recuperare le forze perché la Spagna è una grandissima squadra ed è stata durissima. Loro sono maestri nel possesso, ci hanno messo in difficoltà, ma nonostante questo abbiamo avuto molte occasioni per fare gol. Cosa facciamo ora? Pensiamo alla finale, abbiamo quattro giorni per recuperare e poi vedremo quello che accadrà. Il momento in cui ho avuto più paura? Sapevo sarebbe stata una gara di sofferenza, perché loro sono giovani ma molto bravi. Abbiamo avuto difficoltà, ma quando abbiamo fatto l'1-0 pensavo che sarebbe arrivato anche il secondo. Nel finale abbiamo avuto un po' di difficoltà, neanche troppa nei supplementari".