3
Andrea Pirlo, uno dei leader della compagine azzurra, ha parlato a fianco di Prandelli, nella conferenza stampa prepartita, il giorno prima dell'importantissima sfida contro l'Uruguay

SULL'IMPORTANZA DELLA SFIDA - "Le partite di un Mondiale sono tutte importanti e quelle decisive ancora di più. Questa è come una semifinale, una finale, c'è tutta la tensione di una partitissima".

SULLE SENSAZIONI - "Non sono preoccupato. Siamo consapevoli che questa qualificazione dipende solo da noi. Siamo carichi al punto giusto, sicuri dei nostri mezzi e convinti di potercela fare".

SULL'IPOTETICA USCITA - "Non c'è per noi il pensiero della sconfitta. E' chiaro che uscire dal Mondiale sarebbe una grande delusione, ma ripeto: non abbiamo questo pensiero in testa".

IN CAMPO PER VINCERE - "Questa è una partita diversa, nessuno gioca per il pareggio e tantomeno lo faremo noi. Un'Italia che vuole imporre il suo gioco e vincere, questa è l'Italia che vedrete".

SUL CLIMA - "I Mondiali qui in Brasile sono due, quello del Nord e quello del Sud. Quello che si gioca di sera, e quello di mezzogiorno. Chiunque giochi all'ora di pranzo, qui in Brasile, ha difficoltà. L'abbiamo visto: anche la Germania, l'Argentina".