4
L’Italia vince di misura (1-0) con i padroni di casa di Israele e mette il primo mattone per il superamento del turno di qualificazione. Una partita in cui gli Azzurrini avrebbero meritato un risultato più consistente, visti i due pali colpiti nel primo tempo e le tante occasioni create non andate a buon fine. Ma serviva una vittoria per continuare a inseguire la possibilità di passare il turno e il gol del subentrato Francesco Pio Esposito, al 74’, regala i tre punti necessari all’Italia. Domenica ci aspetta il Lussemburgo, uscito oggi sconfitto 3-0 dal match contro la Germania: un’altra vittoria darebbe agli Azzurrini la certezza di staccare il pass per i quarti di finale, stante la contemporanea vittoria o pareggio dei tedeschi contro gli israeliani nel loro ultimo incontro.

Bernardo Corradi conferma il 4-3-1-2 mandato in campo nel primo match contro la Germania con due sostituzioni: in difesa a sinistra, al posto di Filippo Saiani, Mattia Malaspina (Milan) che aveva fatto il suo esordio nel secondo tempo della prima gara e Vincenzo Onofrietti, centrocampista del Dortmund, anche lui in campo nella seconda frazione giocata contro i tedeschi, Luca Di Maggio in panchina.

Israele subito aggressivo, nei primi minuti di gioco costringe gli Azzurrini nella propria area. Ma l’Italia è brava a smorzare il pressing avversario e a riprendere la trama del gioco. Ciammaglichella da destra, dà movimento al gioco e al 15’ con un rasoterra preciso innesca Bolzan in area: l’attaccante della Roma non ci pensa due volte e di destro costringe il portiere a una deviazione che si stampa sul palo. I ragazzi di Corradi continuano a tessere gioco, il loro palleggio ragionato, la buona distanza tra i reparti, non concedono molte opportunità agli avversari. Al 25’ gli Azzurrini si ripetono: dagli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da capitan Lipani, la palla raggiunge fuori area Onofrietti che controlla e calcia una bordata che scheggia il palo sinistro della porta israeliana. La fortuna non assiste gli Azzurrini che però non mollano la presa con Ciammaglichella che, in percussione da sinistra, serve il mobilissimo Bolzan: il suo tiro indirizzato sul secondo palo viene bloccato in due tempi da Melika.

Si va al riposo a reti bianche e nei primi 15 minuti della ripresa il gioco ristagna, subentra un po’ di stanchezza e Corradi effettua un doppio cambio: entrano Di Maggio e Parravicini al posto di Ciammaglichella e Onofrietti e qualcosa accade: è proprio Di Maggio a servire Bolzan in area 2’ dopo, il suo tiro e deviato in calcio d’angolo da Melika. Il tecnico Azzurro interviene nuovamente rinfrescando l’attacco con Esposito al posto di Vacca e questa mossa, si dimostra vincente. Poco dopo, al 74’, il vantaggio dell’Italia: un’azione che parte da destra con Parravicini che mette forte al centro dell’area, una deviazione di Bruno favorisce Esposito che, di prima intenzione, insacca senza esitazioni.

L’Italia va vicina al raddoppio dopo appena 2’ e questa volta il cross parte dal piede di Malaspina per Esposito che di fronte al portiere, tira fuori. Ai tempi regolamentari si aggiungono 4’ di recupero e all’ultimo minuto Magro compie un vero miracolo: un cross proveniente dalla sinistra viene incornato da Zoabi da distanza ravvicinata il portiere della Lazio si distende e salva il risultato.

Israele-Italia 0-1
Marcatore: 75’ Esposito

ISRAELE (4-2-3-1) : Melika; Dezent, Elgaby (C), Levi R., Egbaria; Levi Y., Yehoshuha (73' Shaban); Yusopove (88' Sheichy), Kretzo (73' Yitzhak), Shabo (54' Mashraki); Zoabi. A disp.: Mashiach (GK), Yesilirmark, Ben Harosh, Distelfeld, Turgeman. All. Brummer

ITALIA (4-3-1-2) : Magro; Domanico, Mane, Chiarodia, Malaspina; Ciammaglichella (54' Parravicini), Lipani (C), Onofrietti (54' Di Maggio); Bruno (83' Quieto); Bolzan (83' Delle Monache), Vacca (70' Esposito).
A disp.: Borriello (GK), Serra, Saiani, D'Aprile. All. Corradi.

Arbitro, Christian-Petru Ciochirca  (AUT); Assistenti, Maximilian Weiss  (AUT) e Luka Pušic (CRO); IV Uomo, Dario Bel (CRO)

Ammoniti: Bruno, Dezent 


Domenica 22 maggio
Lussemburgo-ITALIA, Ramat Gan Municipal Stadium di Ramat Gan, alle 19.00
Classifica: Germania 6 pt, Israele e Italia 3, Lussemburgo 0