106
Va bene Chiesa, va bene Pellegrini, ma la partita di esordio della Nazionale italiana nell'Europeo Under 21 di casa contro la fortissima Spagna è cambiata al minuto 60', quando il ct Luigi Di Biagio ha scelto di sostituire un abulico e poco produttivo Moise Kean con l'elettrico e voglioso Patrick Cutrone: sono bastati 4 minuti al centravanti del Milan per carpire in area un cross dalla destra, addomesticarlo, provare a girarsi subendo un fallo da rigore e favorire l'inserimento dell'esterno della Fiorentina, abile a firmare il gol del sorpasso.

Un Cutrone che in generale, nella mezz'ora disputata, ha prodotto molto di più rispetto a quanto fatto dall'omologo attaccante juventino: maggior presenza in area, tantissime sponde e in generale una voglia di spaccare il mondo che non ci si sarebbe aspettata da chi, nel biennio appena trascorso, è sempre stato il titolare della Nazionale azzurrina, salvo essere scavalcato nelle scelte dell'allenatore dal 1' proprio nel giorno dell'esordio, nel momento più importante, forse neanche senza troppo rispetto e riconoscenza. Spirito di sacrificio e furore agonistico, senza nessun tipo di voglia negativa di rivalsa: Cutrone è stato fondamentale per il ribaltone dell'Italia e ora merita di essere "ri"-lanciato dal 1' nell'impegno di  martedì contro la Polonia.

Perché è giusto puntare sui più giovani, soprattutto se si tratta di uno dei millennial che ha strabiliato il campionato grazie alle sue doti, ma forse in questo caso, prima di lanciarlo, si sarebbe dovuto pensare a chi è stato per lungo tempo l'anima offensiva di questa Under 21 e continuare a puntare su di lui, oltre a valutare l'attaccante migliore per un modulo come il 4-3-3. "Che bella vittoria! Grazie mille a tutti per il sostegno che ci avete dato! Ora testa alla prossima partita! FORZA ITALIA", le parole sincere espresse da Cutrone su Instagram dopo i primi tre punti. La chiosa arriva da Fabio Capello, uno che di pallone qualcosa capisce: "Cutrone? La domanda che bisogna porsi è 'ce ne sono meglio di Cutrone?'. Io non ne vedo tantissimi in giro. Cutrone è un giocatore molto importante". Morale? Ora Kean può attendere, è giusto puntare sul milanista dal 1'.

@AleDigio89